Formazione Laboratori di Settembre

” Bambini a chi? ” Percorso per adolescenti in erba

L’adolescenza, la tappa evolutiva di transito tra l’infanzia e l’età adulta, porta con sé diversi cambiamenti per il ragazzo, il quale non solo si ritrova nel pieno di uno sviluppo fisico, mentale, emotivo e della propria identità ma, con il passaggio alle scuole medie, si ritrova a dover fronteggiare anche variazioni sociali, rapportandosi con nuovi insegnanti e nuovi compagni.
L’adolescente si ritrova quindi di fonte ad un nuovo confronto sociale nel quale, ancora in parte disarmato, è chiamato ad affermare se stesso, dimostrare le proprie qualità, stringere nuove amicizie e fidarsi di nuove persone.
È quindi un periodo di nuove sfide in cui si cerca un nuovo equilibrio ed, esperienza dopo esperienza, il ragazzo cerca di acquisire la propria indipendenza, distaccandosi in parte dalla propria famiglia d’origine e rendendosi sempre più autonomo, sperimentando se stesso, le sue capacità, le sue risorse ed i suoi limiti, sia da solo che insieme ai suoi pari, uno dei nuovi punti di riferimento con cui confrontarsi e condividere nuove esperienze.
Tutto questo non senza difficoltà ansie e paure.

Quelle che fino a qualche tempo prima erano per il ragazzo le proprie certezze, ora non sono più così salde. Per questo motivo possono subentrare incertezze su di sé, la paura di non farcela non sentendosi ancora all’altezza, ma allo stesso tempo con la voglia di volercela fare da solo.
Proprio in questo periodo, in stretta connessione con lo sviluppo dell’identità (“Chi sono io?”), l’autostima riveste un ruolo fondamentale per creare un senso di sé, per capire chi si è e che cosa si pensa di se stessi.

Per questo motivo, nel corso del ciclo di incontri ” Bambini a chi'” con la Dott.ssa Chiara Caliò, tra le varie tematiche si è affronta il tema dell’identità e dell’autostima, di quello che i ragazzi pensano di se stessi, cercando di aiutarli a trovare i propri “punti di forza” quelli già conosciuti e quelli ancora da scoprire, le loro risorse, focalizzandosi anche sulle conquiste raggiunte nei diversi ambiti della loro vita, ma lavorando anche sull’accettazione dei propri “limiti” sui quali certamente ci si può impegnare per ottenere un miglioramento, ma allo stesso tempo, cercando di capire che non si possa eccellere in tutto.

Attraverso diverse attività sì è osservato come ognuno abbia le proprie qualità e caratteristiche, i propri sentimenti e le proprie emozioni, esplorando insieme l’espansione del loro “alfabeto emotivo” che in questo periodo è andato incontro ad un arricchimento.

 

 

Per informazioni ed iscrizioni
centroilriccio@hotmail.com
349.7768354

 

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply