Adolescenza

L’ADOLESCENTE: L’AMBIENTE SCOLASTICO

L’integrazione nella scuola secondaria è una tappa importante che segna l’inizio della adolescenza. In linea generale, il ragazzo ha fretta di vivere questo cambiamento che conferma la sua condizione di adolescente, ma allo stesso tempo ne ha paura.

I motivi dietro a questi timori sono vari: ogni cambiamento genera insicurezza; la maggior parte dei ragazzi ha paura di perdere i legami con il gruppo di appartenenza della scuola primaria; hanno paura di non ricevere l’aiuto necessario; hanno paura di non avere abbastanza tempo.

Nonostante le apprensioni, gli adolescenti hanno un forte bisogno di appartenere ad un gruppo. I genitori devono riconoscere questo bisogno fondamentale ed aiutare i giovani a superare le loro paure.

Un punto fondamentale è che i genitori conoscano gli insegnanti che sono a diretto contatto con i loro figli (almeno i loro nomi e le materie che insegnano), così si renderà conto che vi interessate alla sua vita scolastica., e voi sarete anche in grado di aiutarlo a riconoscere i lati positivi dei suoi insegnanti.
Il ragazzo deve essere cosciente della qualità della relazione che vive con ciascuno dei suoi insegnanti. Ha bisogno del vostro aiuto per riuscirci.

Vostro figlio sentirà maggiormente di appartenere al suo ambiente scolastico se voi partecipate alle attività proposte dalla scuola. Incontrate gli insegnanti quando ce n’è l’occasione, partecipate alle riunioni dei genitori, e agli eventi speciali a scuola. Tutto ciò lo aiuterà a legarsi ad essa.

È altrettanto importante che voi incoraggiate vostro figlio a partecipare alle eventuali attività extrascolastiche che offre la scuola (sportive, musicali, manuali…) Nel caso in cui l’adolescente sia poco motivato da queste attività, è il caso di scoprire le ragioni di fondo di questa situazione.

Ci sono delle condizioni da soddisfare perché la scuola favorisca il sentimento d’appartenenza dei ragazzi: la direzione della scuola e gli insegnanti devono esercitare una leadership realmente democratica; gli insegnanti devono essere convinti che il sentimento di appartenenza è un bisogno esistenziale degli adolescenti; deve esserci una forte coesione tra i membri del collegio docenti e la direzione. Questo si traduce in un progetto educativo centrato sui bisogni dei ragazzi: gli insegnanti devono conoscere e comprendere le caratteristiche del quartiere di cui la scuola fa parte.

Germais Duclos, Danielle Laporte, Jacques Ross – L’autostima degli adolescenti

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply