Ritrovarsi

Sarà capitato a tutti, ad un certo punto della vita, di sentirsi persi, di avere la sensazione di non sapere dove andare.
Possiamo anche aver provato paura o molta agitazione nel sentirci senza riferimenti perché, nella nostra cultura, è obbligatorio sapere sempre dove siamo diretti.

Tuttavia, sentirsi persi, sia in senso letterale che psicologico, può essere molto funzionale perché siamo costretti a prestare maggiore attenzione e ascolto al nostro istinto e alle emozioni più profonde.

Se quando sappiamo dove stiamo andando è come se ci scollegassimo dalla realtà seguendo il cammino come per inerzia, quando ci perdiamo dobbiamo ristabilire il contatto con il mondo e porci delle domande che ci permettono di cambiare la nostra vita e di raggiungere una maggiore soddisfazione.

Ricordiamoci che a volte è necessario perdersi per ritrovarsi.

In questo Novembre che porta con sé la nebbia, il freddo e giornate di luce più corte, vedremo insieme come ritrovarsi che sia attorno ad una tavola imbandita insieme a chi vogliamo, che sia con noi stessi e le nostre emozioni o che sia un ritrovarsi e far pace con le nostre radici e chi ci circonda.
L’importante è tenere aperte le strade del cambiamento.




Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *