Meditazione quantica per sovraccarico di tossine

Le tossine tendono ad accumularsi nel nostro organismo sia per processi metabolici interni del nostro organismo che per fattori alimentari ed ambientali e, gradualmente, possono sovraccaricare gli organi e rallentare le loro funzioni.

Ciò causa numerosi sintomi quali la stanchezza cronica, il mal di testa, reazioni allergiche e, nei casi si intossicazione acuta, anche la perdita di memoria.

Proviamo a guardare questo fenomeno da un punto di vista quantico.

CENTRI ENERGETICI COINVOLTI

Perineo

Sacrale

Plesso solare anteriore e posteriore 

Cardiaco anteriore e posteriore 

Gola

Frontale (terzo occhio)

 EMOZIONI

Alcune emozioni ‘tossiche’ contribuiscono al sovraccarico corporale.

Sarebbe molto funzionale iniziare a monitorare le proprie emozioni ogni giorno, concentrandosi in particolare su quelle positive per poterle amplificare.

 CONVINZIONI LIMITANTI

La vita è opprimente e tossica.

Mi sento attaccato e sopraffatto.

Trovo difficile lasciarmi andare.

AFFERMAZIONI 

Mi libero di ciò che è inutile.

Una ventata di aria fresca e pulita mi pervade.

Posso lasciare andare tutto ciò che mi opprime.

 MEDITAZIONE

Chiudi gli occhi e trova il tuo respiro.

Una mano su cuore può aiutare a ritrovarsi più facilmente.

Dopo esserti radicato grazie al ritmo del respiro, immagina che il tuo corpo sia un recipiente, come un bicchiere.

Visualizza il corpo per vedere se ci sono punti in cui si sono accumulate tossine in eccesso.

Passa in rassegna tutto gli organi illuminandoli: polmoni, stomaco, fegato, intestino crasso e tenue, reni e la pelle, l’organo più grande di tutti.

Mentre visualizzi, porta ogni volta le tossine in basso come se uscissero dal corpo andando nella terra.

Quando pensi di aver finito, con molta calma riapri gli occhi e presta attenzione alla sensazione di pulizia che senti.

Ringraziati.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *